• Laura Marino

Messaggistica Istantanea

Aggiornato il: 7 dic 2019

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una importante inversione di tendenza relativamente al dialogo istantaneo tra Utenti e Aziende. Il numero di conversazioni tramite App di messaggistica come Whatsapp, Viber, Wechat e FB Messenger ha superato quello delle effettuate attraverso i Social Networks (FB stesso, Instagram, Twitter, Linkedin, etc).

Una tendenza confermata, quella per l’uso della messaggistica Utente/Azienda, anche da una recente indagine svolta da Nielsen, secondo cui il 67% degli intervistati dichiara di esserne più propenso all’uso rispetto al tradizionale contatto via mail o telefon0.

Vicino, sempre più vicino, e in tempi sempre più immediati. I consumatori conversano con le Aziende per richiesta di informazioni, assistenza, ordini. Si crea così un canale esclusivo ed informale di dialogo che può essere gestito dal personale dell’Azienda o automatizzato attraverso strumenti come i Chat (Ro)Bot, in alcuni casi così sofisticati, grazie all’intelligenza artificiale, da interpretare le domande attraverso l'analisi semantica e fornire le risposte più adeguatee.

Alcune App di messaggistica offrono la possibilità di inviare messaggi, anche sponsorizzabili, così come per gli annunci FB, Google Ads, Instagram, Linkedin, etc.

Vediamo in dettaglio come funzionano, limiti e vantaggi:

Facebook Messenger

PLUS: tassi di apertura messaggio elevati, tra il 60 e il 90%, ottimizzazione della user experience, soddisfazione delle reali esigenze dell’utente, alto tasso di conversione Leads

LIMITI: invio comunicazioni solo ad utenti che hanno già conversato con l’azienda attraverso Messenger

OPPORTUNITA’: stimolare l’interazione via Messenger attraverso i classici annunci sponsorizzati della pagina FB, che prevedano un feed-back via messaggio da tab apposito

Whatsapp

Non ha ancora sviluppato una vera e propria modalità di interazione business tuttavia con la funzione Broadcast Group è possibile inviare messaggi multipli

PLUS: tassi di apertura altissimi, fino al 98%, conversazione personalizzata 1to1

LIMITI: la funzione broadcast supporta l’invio fino a 256 utenti per messaggio ed è necessario ottenere il consenso all’invio, al numero dell’utente

OPPORTUNITA’: anche in questo caso, per la generazione dei Leads è possibile lanciare delle campagne sponsorizzate su Social Networks, inviare mailing, etc

Telegram

Seppur recente, l’App ha all’attivo quasi 15 miliardi di messaggi scambiati dagli utenti quotidianamente e 200 milioni di utenti attivi mensilmente. E’ fruibile sia da Smartphone che da PC.

PLUS: Creazione di Gruppi di discussione fino a 100.000 utenti, utili per creare forum di discussione e gestione eventi. Creazione di Canali a numero illimitato di partecipanti. Integrazione con strumenti avanzati (Bot) per la gestione delle conversazioni. Supporta immagini, emoji, invio di file.

LIMITI come per le 2 App precedenti, le OPPORTUNITA’ si moltiplicano attraverso iniziative volte a portare spontaneamente l’utente al Gruppo o al Canale di conversazione.

In conclusione

Risulta evidente che le opportunità siano molteplici e di grande interesse. E’ indispensabile creare i presupposti per risultati concreti preparando una strategia di pubblicazione, stilando un piano editoriale dettagliato, producendo contenuti di valore per coinvolgere il target all’interazione. E’ consigliabile prevedere campagne sponsorizzate e contest on-line per la generazione dei contatti a cui poi destinare le comunicazioni istantanee.

0 visualizzazioni
Comunica! Milano | Strumenti per la comunicazione

Comunica! Milano

Credits: Comunica! Milano - Sito Web accessibile a utenti con disabilità