• Laura Marino

Un mondo di Carta!

Aggiornato il: 2 set 2019

In tempi di digitalizzazione nuove possibilità espressive hanno “smaterializzato” la comunicazione nelle sue forme scritte più tradizionali.

La carta però non ha mai smesso di rinnovarsi, così come i sistemi di stampa e nobilitazione, le finiture, che esaltano anche il senso tattile per la matericità dei supporti preziosi.

Per noi, che cerchiamo sempre nuovi strumenti di comunicazione, accettare l’invito di una cartotecnica milanese per la presentazione delle sue nuove soluzioni è stata un’occasione sensoriale piacevolissima!

E’ con l’assistenza di esperti stampatori che si realizzano magie cromatiche e tattili uniche, dando personalità diverse alla carta, attraverso la nostra creatività e tecnica grafica e l’esperienza delle migliori officine di stampa.

E’ per godere insieme di questa approfondita conoscenza odierna che condividiamo le nozioni tecniche sulle tipologie di carta, di stampa e nobilitazione.


CARTA


CARTA VERGATA

Caratterizzata da una trama difformemente fitta, è composta da “vergelle”, striature orizzontali che le danno il nome, e verticali, denominate “catenelle”. Ne derivano effetti di chiaroscuro e opacità diffuse che la rendono particolarmente apprezzata per la cartoleria di gamma alta e l’editoria di pregio.

CARTA FILIGRANATA

La carta filigranata racchiude al suo interno dei codici grazie ad uno speciale procedimento tecnico, in controluce infatti sono visibili lettere, numeri o simboli che possono essere ripetuti nel formato. La carta filigranata può essere anche vergata.

CARTA MARCATA

La finitura superficiale applicata riproduce motivi in bassorilievo operati da speciali feltri marcatori, che danno origine al nome. Maggiore è la grammatura e più elevata sarà l’evidenza. Sono impiegate soprattutto nell’editoria, nel packaging così come in accoppiamenti nelle lavorazioni cartotecniche.

CARTA GOFFRATA

Il metodo di lavorazione è l’impressione a secco operata con presse goffratrici che riportano sulla carta il disegno del cilindro goffratore. Le texture che si possono ottenere sono infinite! Particolarmente apprezzate per il packaging, i rivestimenti e la stampa commerciale.

CARTA PATINATA e PATINATA SPECIALE

Per effetto delle finiture o processo di fabbricazione, la carta patinata si presenta con una superficie lucida e smaltata, la carta patinata speciale si distingue invece per l’impiego di pigmenti metallici o iridescenti. In entrambi i casi sono molto utilizzate per la stampa di materiali ad uso commerciale.

CARTA PERGAMENATA

A differenza della patinata, la carta pergamenata si presenta piuttosto ruvida superficialmente, molto resistente allo strappo e leggermente trasparente per via della speciale lavorazione. Richiama, nella sua consistenza, le antiche pergamene e per questo viene principalmente utilizzata per biglietti invito, atti ufficiali e nella stampa d’arte.


Di cosa è fatta la carta? Seguici e a breve parleremo anche di materie prime!

15 visualizzazioni
Comunica! Milano | Strumenti per la comunicazione

Comunica! Milano

Credits: Comunica! Milano - Sito Web accessibile a utenti con disabilità